Fontana del Nettuno

Una delle tre fontane di Piazza Navona e si trova a nord della piazza. Per 300 anni è rimasta nella piazza senza alcuna statua sopra.

La Fontana del Nettuno (Fontana del Nettuno) è una delle tre fontane di Piazza Navona, si trova all’estremità nord della Piazza. Si chiamava “Fontana dei Calderari” perché era situata vicino a un piccolo vicolo con botteghe di fabbro, produttori di pentole e padelle.

Il ripristino di una rete idrica convogliata consentiva a sua volta la costruzione di diverse fontane pubbliche. La base della Fontana del Nettuno (senza scultura) fu progettata nel 1574 da Giacomo Della Porta che fu anche responsabile della Fontana del Moro posta a sud della piazza. È stato sponsorizzato da Papa Gregorio XIII. La parte inferiore della base è in marmo bianco e la parte superiore della pietra locale di Pietrasanta. Per i successivi 300 anni la fontana era nella piazza senza statue.

La fontana come la si può vedere oggi fu completata nel 1878 da Antonio della Bitta, che aggiunse l’imponente scultura di “Nettuno che combatte con un polpo”, e Gregorio Zappalà, che creò le altre sculture, basato sul tema mitologico delle “Nereidi” con puttini e trichechi. Questa statua fu aggiunta a seguito di un concorso nel 1873, al fine di bilanciare la Fontana del Moro sul lato sud della piazza e al centro la Fontana dei Quattro Fiumi.

Perché supportare questo progetto?

Scopri perché

Search in the website

Menu Menu

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu.