Il discorso di Garibaldi

La prima volta che Giuseppe Garibaldi venne a Roma dopo il 1870, fu accolto con manifestazioni di grandissimo entusiasmo e la carrozza, una volta liberato dai cavalli, venne trasportata a braccia dalla stazione fino all’albergo Dragoni a Largo Chigi dove una folla si recò ad acclamare l’eroe e ad attendere il discorso.

Giuseppe Garibaldi era preoccupato di non poter riposare e quindi, affacciatosi alla finestra della sua stanza e pronunciò un brevissimo ma efficace discorso dicendo ai Romani queste sono le tre parole: “Romani siate seri”.

Terminato il discorso, di nascosto, lasciò la camera e si fece accompagnare in casa di amici in via delle Coppelle.

Perché supportare questo progetto?

Scopri perché

Search in the website

Menu Menu

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu.