Chiesa di Sant’Agostino

Ci troviamo all’interno della Chiesa di Sant’Agostino, Chiesa che sorge nell’omonima piazza di Sant’Agostino. Più precisamente ci troviamo nella navata centrale e stiamo ammirando la Madonna del Parto ma per lungo tempo la romanità ha creduto di ammirare la statua di Agrippina che tiene in braccio il piccolo Nerone.
La scultura è di Jacopo Tatti detto il Sansovino che la realizzò fra il 1516 ed il 1518 su commissione degli eredi di Giovanni Francesco Martelli.

In questa Chiesa riposa, in un Sarcofago verde Santa Monica, madre di Sant’Agostino. Morta ad Ostia nel 387 i suoi resti videro Roma solo nel 1430.

Curiosità

La Chiesa di Sant'Agostina fu teatro della celebre predica alle prostitute, né è testimonianza lo scritto di Beatrice Da Ferrara, nella lettera indirizzata a Lorenzo De' Medici ella nomina proprio la famosa predica che tenta di convertire (ed è dura!) tutte quelle del suo mestiere che, lei stessa sottolinea, sono innumerevoli in Roma.

E' proprio in questa Chiesa che è possibile trovare tombe di celebri prostitute, le cosiddette "onorate puttane" che godendo di elevata protezione potevano godere di ecclesiastica sepoltura.

Perché supportare questo progetto?

Scopri perché

Search in the website

Menu Menu

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu.