La terza saletta

Una saletta che ha ospitato i pensieri degli intellettuali di inizio secolo diviene un anonimo negozio ma una lapide ricorda 24 dei personaggi più illustri passati da là

Presso Palazzo Marignoli è stato sito per lungo tempo il Caffè Alemagna. Prima del Caffè Alemagna vi era, fin dal 1890, 14 marzo, il famoso “Caffè Nazionale Peroni Aragno” comunemente chiamato Aragno.
Di questo è rimasta la terza saletta che era semplicemente uno dei tre locali dell’esercizio. A partire dai primi anni del ‘900 fu una specie di salotto di ritrovo di intellettuali e fra questi troviamo: Sem Benelli, Tommaso Monicelli, Gabriele D’Annunzio, Luciamo Zuccoli e Ugo Ojetti.

Il 13 agosto 1927 fu murata la porta del grande salone. La famosa terza saletta divenne nient’altro che un semplice negozio e del ritrovo degli intellettuali non rimase che un ricordo marmoreo sul lato di Via delle Convertite. Su tale stele ne vengono ricordati 24.

Why support this project?

Find out why

Search in the website

Menu Menu

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu.